Aumenti 2015, tutti i rincari dell’anno prossimo secondo la Federconsumatori



Le tariffe, i servizi, le bollette: ecco tutto quello che ci costerà di più nel 2015 rispetto al 2014

aumenti 2015E’ di 677 euro medi a famiglia la stangata 2015 legata agli aumenti di tanti capitoli di spesa, dagli alimentari alle polizze auto e passando per le tariffe autostradali, i servizi postali. Ed ancora le tariffe relative ai servizi di trasporto, alla scuola ed al servizio idrico.

Rispetto al 2014 la stangata in vista del nuovo anno sarà più contenuta secondo le stime della Federconsumatori a patto che non scatti la clausola di salvaguardia dell’ultima Legge di Stabilità legata all’aumento dell’imposta sul valore aggiunto (Iva). In tal caso, infatti, ai 677 euro occorrerebbe aggiungere altri 840 euro medi a famiglia con conseguenze devastanti per i consumi che sono già al palo in Italia da tanto tempo.

L’unica voce del bilancio familiare, per la quale si può tirare il fiato, è rappresentata per il nuovo anno dai costi per il carburante, gas ed energia elettrica che a parità di consumi permetteranno rispetto al 2013, sempre secondo le stime dell’Associazione dei Consumatori, un risparmio medio pari a 185 euro a famiglia. Per il resto la Federconsumatori ritiene che altri rincari, se si verificheranno nel 2015, saranno solo solo di natura speculativa ed in particolare frutto di inefficienze di sistema, di pressioni politiche da parte delle lobby o per effetto di incrementi di tassazione che sarebbero inaccettabili.

Video:

Per questo secondo l’Associazione è necessario che in materia di tariffe, considerando anche l’attuale scenario per la dinamica dei prezzi, ed in virtù del persistere della crisi economica, vengano adottati dei seri comportamenti di verifica.

-------------
-------------
GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... bollette, consumi, crisi, federconsumatori, legge di stabilità, prezzi
sconti invernali saldi abbigliamento
Date d’inizio dei saldi inverno 2015. Quest’anno i primi saldi già il 3 gennaio

Inizio saldi invernali 2015 anticipati, al via dal 3 gennaio In Italia i saldi invernali...

Chiudi