Ventotene, un mese fa il crollo. Sale il numero degli indagati



È salito il numero degli indagati per la tragedia di Cala Rossano a Ventotene. Sarebbero quattro le persone iscritte nel registro delle notizie di reato. Il sostituto procuratore titolare delle indagini, Vincenzo Saveriano, per la prossima settimana ha programmato un nuovo sopralluogo sul luogo del crollo con dei tecnici nominati dalla Procura. In questi giorni anche gli indagati riceveranno l’avviso con il quale vengono informati di essere stati sottoposti ad indagine e di potere nominare dei periti di parte. Tra gli indagati ci sarebbero dei funzionari della Regione Lazio, ed  anche qualche amministratore comunale. Da indiscrezioni, si tratterebbero diprofessionisti che lavorarono alla redazione del Pai il piano di assetto idrogeologico redatto dalla Regione Lazio e pubblicato lo scorso ottobre.
Un documento molto importante che metterebbe in rilievo come la zona di Cala Rossano, la spiaggetta teatro della tragica morte delle due ragazze, fosse l’unica a non essere soggetta a frane. Nel crollo, avvenuto martedì 21 aprile, sono morte due giovani studentesse di Roma, Sara Panuccio e Francesca Colonnello, e sono rimasti feriti altri due loro coetanei. L’inchiesta sul crollo procede a pieno ritmo e a trecento sessanta gradi.
Anche ieri i carabinieri sono andati sull’isola per acquisire ulteriori e documenti. I reati ipotizzati sono duplice omicidio colposo e lesioni gravi. Un’indagine delicata che dovrà accertare se ci sono delle responsabilità o è stata una fatalità, quindi archiviare il caso. Infatti al momento si tratta di indagati, quindi al termine delle indagini il sostituto procuratore potrebbe chiedere l’archiviazione oppure, chiedere il rinvio a giudizio. In questi giorni saranno consegnate le relazioni dei periti nominati dalla Procura che hanno eseguito degli accertamenti
idrogeologici dell’area, sulle rocce e sulla loro composizione. Sull’isola è atteso l’arrivo di alcuni assessori regionali, al turismo, all’ambiente ai lavori pubblici. Con loro il sindaco Giuseppe Assenso e l’amministrazione affronteranno varie problematiche riguardanti l’isola e studiarne le soluzioni. L’incontro sarà aperto a tutta la cittadinanza e si terrà l’aula consiliare. Oggi intanto ricorre il trigesimo dalla morte delle due piccole studentesse. Sarà celebrata una messa e deposto un mazzo di fiori sul luogo della tragedia.

Video:

[tratto da Latina Oggi del 20 maggio 2010]

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... carabinieri, crollo ventotene
Guida in stato di ebbrezza: 3 prove alcool test sono legali?

Continuiamo la nostra discussione su uno delle violazioni del codice della strada più comuni, (dopo...

Chiudi