Cellulari, prima edizione Abbassa la tariffa: ecco i risultati



Abbassa la tariffa, tra gli operatori mobile il più conveniente è Tiscali. Ecco cosa offre

donna con smartphoneSi è conclusa, per quel che riguarda le opportunità di risparmio sui cellulari, l’asta relativa alla prima edizione del Gruppo di acquisto ‘Abbassa la tariffa‘ promosso da Altroconsumo. Ne dà notizia proprio l’Associazione dei Consumatori nel precisare che l’operatore che ha vinto l’asta è Tiscali, e che sarà possibile aderire al Gruppo di acquisto, salvo proroghe, entro e non oltre la data del 28 maggio 2015.

L’asta si è tenuta il 15 aprile 2015 con Tiscali che ha vinto, in base alle valutazioni di Altroconsumo, non solo per la convenienza dell’offerta, ma anche per la trasparenza. Due sono in particolare le tariffe Tiscali che, sottoscrivibili con il Gruppo di acquisto, secondo Altroconsumo permettono di conseguire annualmente un risparmio medio pari a ben 60 euro a scheda Sim.

Nel dettaglio, c’è l’offerta settimanale Tiscali, pari a 2 euro ogni sette giorni, che include 125 minuti di chiamate e 50 Sms a settimana; oppure c’è l’offerta Tiscali per i cellulari al costo di 9 euro mensili potendo fruire nei trenta giorni di ben 500 minuti di chiamate, 500 Sms e 2GB mensili per la navigazione in Internet.

Video:

Nel calcolare un risparmio medio pari a 60 euro annui per ogni scheda Sim posseduta, Altroconsumo ha preso in considerazione un profilo-tipo di cliente che chiama 2-3 volte al giorno, a fronte di una durata media delle chiamate pari a 2-3 minuti, che invia un Sms al giorno e che in prevalenza utilizza l’accesso ad Internet per leggere via web le notizie e per navigare sui social network.

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... altroconsumo, consumatori, risparmio, smartphone, tariffe
Galaxy S6: eliminato il logo Samsung, ecco perchè

Nuova strategia Samsung per il Giappone. Rimosso il logo della società da Galaxy S6. Ecco...

Chiudi