Rilasciata la nave sequestrata in Libia, gioia tra i parenti anche a Gaeta



asso 22 liberoLa nave liberata, l’Asso ventidue

 

Una Pasqua di festa per il rilascio dell’equipaggio dell’asso 22, il rimorchiatore sequestrato oltre un mese fa in Libia. Venerdì scorso la nave ha lasciato il porto di Tripoli ed è giunto ad Augusta. Ad attenderli familiari e autorità siciliane.

 


Il clima di gioia è arrivato fino a Gaeta, dove c’è la moglie del comandante dell’asso 22. «Avevo sentito mio marito poche ore prima, mi aveva detto che stavano bene ma, in merito ad una prossima liberazione, non mi aveva accennato nulla», ha raccontato la donna, visibilmente emozionata. Poi, venerdì, la notizia che attendeva da tempo: «Ero a lavoro, al ristorante, a Gaeta, quando mi hanno chiamato sia la Farnesina che la società armatrice, la Augusta Offshore. Sono rimasta senza fiato e poi sono scoppiata a piangere. Ho urlato a tutti i clienti presenti la fantastica notizia e tutti insieme abbiamo festeggiato. Che dire, che finalmente torno a sorridere e a respirare». «Ora  non vedo l’ora di sentire la sua voce e di riabbracciarlo».

 

GD Star Rating
loading...
-------------
-------------

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in asso 22, gaeta, libia, nave
filippo pittiglio funerali
Morte marinaio Gaeta, il servizio del tg5 – video

Un immagine dal filmato del tg5 sui funerali del marinaio gaetano   Ecco la notizia...

Close