Baratto o permuto e non spreco, ecco un sito dove si risparmia



Su alcuni siti è possibile scambiare oggetti, ovvero dar vita al baratto. Vediamo dove

permute screenshot sito
Sarà la crisi economica che paralizza tutti quando si tratta di spendere denaro, ma sarà anche un fatto di moda e in un certo senso sarà anche arrivato il tempo dell’annunciata (e auspicata) svolta culturale del “non spreco” e del “riutilizzo”, fatto sta che sono diventate sempre più frequenti le permute, i mercatini del baratto e gli “swap party” incontri – evento nei quali i partecipanti si scambiano oggetti senza ricorrere al denaro.

Un recente studio di analisi condotto dal sito Permute.it ( che si occupa appunto di permute e baratti on line) ha evidenziato come su un campione molto ampio di annunci di vendita sui classici siti specializzati di tutta Europa, nel 70% dei casi le trattative non andavano a buon fine e che quasi sempre chi rispondeva agli annunci proponeva una permuta in cambio di parte dei soldi.

“Se non lo usi più tu, non è detto che non sia perfetto per me” questo è il motto degli “swappisti del web” che invitano le persone a frugare nei propri garage alla ricerca di oggetti inutilizzati da “far fruttare” scambiandoli con altri di cui si ha bisogno.

Si scambiano vestiti vecchi ormai vintage, o la collezione di francobolli finita in soffitta che potrebbe contenere qualche pezzo raro o perchè no l’abito da sposa dopo un matrimonio finito male ( è successo!) in cambio di oggetti che ci piacciono, ma per i quali non vogliamo spendere soldi.

 


Ma non solo, spesso il concetto è ancora più ampio: non si scambiano solo oggetti inutilizzati, ma anche quelli che usiamo perchè siamo nella condizione di dover cambiare qualcosa: sempre più spesso dopo la nascita di un figlio si decide di dare via un automobile che funziona per acquistarne una più grande o si può permutare anche l’appartamento delle vacanze in cambio di uno nella città dove mandare i figli all’università, fino a chi, non potendosi pagare un soggiorno studio offre lavori idraulica o giardinaggio in cambio di una vacanza in Bed e Breakfast, insomma ce n’è per tutti i gusti.

-------------
-------------

Ovviamente in questi casi il semplicissimo baratto non è sempre possibile, si dovrebbe parlare più correttamente di permuta quando i due oggetti o prestazioni che si scambiano non hanno lo stesso valore e quindi bisogna inserire anche una somma nella trattativa, non è pensbile scambiare un appaprtamento con milioni di litri d’olio per esempio, comunque, quando l’affare si conclude il risparmio o la convenienza c’è lo stesso.

Esistono mercatini del baratto in ogni città ormai, ci si organizzano gli swap party inei quali molto si coniuga il risparmio a eventi culturali in cui parlare di solidarietà ed ecologia, ma la maggior parte delle trattative di permuta o baratto ormai viene fatta su internet. Sul web c’è un’ intera galassia di community che condividono il “non spreco” come filosofia di vita e che si scambiano cose e prestazioni professionali cercando di utilizzare meno soldi possibili.

Permute.it si occupa proprio di questo, è un sito di annunci gratuito in cui gli utenti possono inserire i propri annunci, specificare una lista dei desideri di ciò che si vuole in cambio e si mette in contatto con altri utenti interessati alla sua offerta. In pratica come i classici siti di annunci di vendita, ma con una mission particolare, far ripartire un’ economia più “umana” e solidale combattere lo spreco e usare meno denaro possibile.

GD Star Rating
loading...
Baratto o permuto e non spreco, ecco un sito dove si risparmia, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in baratto, crisi
Pensioni e cassa integrazione, allarme tasse e crollo potere d’acquisto

Crisi e crollo del potere d'acquisto per  i pensionati e i lavoratori in cassa integrazione,...

Close