Storia della carta igienica: un oggetto indispensabile



La storia della carta igienica, un oggetto apparentemente non indispensabile, ma che noi umani, nel 2015, non potremmo mai farne a meno.

carta igienicaNel 1891 Seth Wheeler ha dato il via a una invenzione che ha rivoluzionato, in quel momento, le condizioni di vita del genere umano. Grazie a lui, infatti, è nata la carta igienica. In realtà, lui non ha inventato grandi cose, perché tracce di questo oggetto se ne vedono nel 1391, quando in Cina è nata una carta igienica primitiva. Prima, le persone non erano molto avvezze all’igiene personale, anche perché a disposizione avevano pietre, spugne e foglie. Decisamente non era il massimo della goduria pulirsi con un sasso. Nel corso della storia, in tanti hanno tentato di rendere più comoda la pulizia personale delle zone intime, anche cambiando il materiale. Si è optato per la carta perché è più facile si disfi e si decomponga nelle fosse biologiche

 


Il nome di Seth Wheeler è famoso, perché è colui che ha ideato il rotolo con gli strappi, quindi ha migliorato ulteriormente la vita di chi andava in bagno e si ritrovava a dover strappare con forza i fogli, portando a sprechi inauditi. Fogli di carta parzialmente separati da puntini di carta fissati tra loro, in modo da rimanere attaccati se non si usano, ma al momento dello strappo, possono essere prelevati e utilizzati, evitando gli sprechi. Nacque quindi la Wheeler Albany Perforated Wrapping Paper Company, la prima azienda che abbia lanciato il prodotto, nonché i disegnini tipici della carta igienica.

Da qui, la carta igienica ha subito poche varianti. Si sa che in Italia era considerato bene di lusso fino al XX secolo, dove acquistò uan connotazione più popolare, ma dopo l’invenzione degli strappi, sono state introdotte poche varianti. Essite la carta  iginenica colorata e quela profumata, nonché quella biodegradabile da usare, per esempio, in campeggio.

Invece, tiene banco l’orientamento del rotolo nel porta carta igienica. Approccio over o under, ossia se lo strappo pende davanti e sopra il rotolo, oppure sotto e dietro ad esso. Si ritiene che sia in base ai gusti, ma secondo il brevetto di Wheeler, è corretto l’approccio over.

-------------
-------------

Via: http://donna.fanpage.it/

GD Star Rating
loading...
Storia della carta igienica: un oggetto indispensabile, 9.0 out of 10 based on 1 rating

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... bagno, carta igienica
Lavaggio a secco al cane, ecco come farlo nella maniera giusta

Lavare a secco il proprio cane: quando e come farlo correttamente Molto spesso chi ha...

Chiudi