Dottor Pelosi, censurati i video



Quando me l’ha detto quasi non volevo crederci: ‘Mi hanno cancellato tutti i video’.
E’ a dir poco incredibile quello che è successo a Mauro Pelosi, il dottore di Ingegneria, studente Erasmus in Danimarca, da poco proprietario del dominio pelosimauro.it (ora non più esistente).
Il dominio (così come immenso.org) è di secondo livello, vale a dire che una persona fisica (come per l’appunto, Mauro o il sottoscritto) o un’azienda ‘noleggiano’ i server presso i quali risiede il sito web, oltre che registrare il nome del dominio.
Servizi di housing di questo tipo sono forniti da molti portali (es. register.it, aruba.it, tiscali, ecc.) e fra le regole che occorre osservare è il divieto di pubblicazione di materiale vietato ai minori o fuorilegge (esempio crack, video pornografici, file musicali con copyright, ecc.).
Ma personalmente mai avevo sentito dire che non era possibile inserire dei video personali, a carattere scherzoso e totalmente privi di copyright.
Alcuni servizi di housing gratuiti (es. Altervista), rendono impossibile l’accesso a file .zip, .exe, musica, video e foto da link esterni al sito stesso (esempio, dal blog non posso linkare un video o un mp3 presenti sul mio vecchio sito galloimmenso.altervista.org).
Ma questo è accettabile finché non si paga.
Ma nel caso di Mauro, che ha pagato fior di quattrini per registrarsi e poter pubblicare tranquillamente le proprie foto e i propri video, la cosa ha dell’inverosimile.
“Mi hanno cancellato tutti i video, da un giorno all’altro” mi ha detto, ieri sera, allarmato, riferendosi ai responsabili della società di housing ion.it presso il quale ha comprato il dominio “e mi hanno inviato un’email in cui dicevano che avevo violato le regole di adesione”.
Peccato per i 36 euro spesi, ma un consiglio a Mauro lo do’ con tutto il cuore: cambia società, è meglio.
UPDATE: la situazione è ora tornata alla normalità, i video sono stati ripubblicati.
GD Star Rating
loading...
-------------
-------------

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.