Whatsapp torna gratis! Ecco perché.


Whatsapp annuncia dal suo blog che eliminerà il canone. E, sorprendentemente, questo ha dato il via alla valanga di commenti negativi degli utenti.

whatsapp_free

Tutti si ricorderanno il giorno funesto in cui Whatsapp, la popolare chat che è stata acquistata da Facebook, ha introdotto l’abbonamento annuale da 0,89 centesimi. Le polemiche degli utenti si saranno sentite pure in altre galassie, in quanto a nessuno piace pagare un servizio che, fino a poco tempo prima, era gratuito. Ma col tempo si è fatto buon viso a cattivo gioco, pagando il fantomatico canone e non pensandoci più. Almeno finora, perché la compagnia, come un mago mentre esegue un gioco di prestigio, ha cambiato le carte in tavola per l’ennesima volta, dichiarando che a breve la app tornerà gratis. Attenzione, perché non significa certo che si introdurrà la pubblicità: sai che scocciatura, mentre si scrive a un amico o al moroso, e ti appare un banner! Eppure, gli utenti non sono soddisfatti.


Ma come mai la compagnia ha deciso in questo modo? Perché non tutti gli utenti possiedono una carta di credito o di debito e, forse, la compagnia teme la forte concorrenza di altre app che, in pochi anni, si sono sviluppate in maniera notevole (come Viber e Telegram, per fare un esempio, come la stessa Facebook Messenger, la quale viene usata gratuitamente sia dal pc che da tablet e smartphone). Si ricorda inoltre che Whatsapp non ha mai cambiato, in questo periodo, il suo modello di business, ossia sfruttarla gratis per il primo anno, per poi pagare ogni anno di utilizzo i famigerati 0,89 centesimi.

L’obiettivo nel mirino della compagnia sono le aziende. Il poter connetter le azienda con le persone è il prossimo passo è far usare volentieri Whatsapp alle grandi aziende come se fosse un servizio clienti, per gestire transazioni finanziari (pagamenti compresi) e assistere i clienti attraverso questa app sempre più funzionale. Il problema è che le idee sono tante, ma nulla di concreto. Poi, si ripropone il quesito: le funzionalità in più per le grandi aziende bisognerà farle pagare?

Fonte: http://www.repubblica.it/tecnologia/social-network/2016/01/18/news/whatsapp_ritorna_gratis_gli_89_centesimi_all_anno_non_si_pagano_piu_-131520424/

GD Star Rating
loading...
Whatsapp torna gratis! Ecco perché., 10.0 out of 10 based on 1 rating

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro... pagamenti, whatsapp
Inviare documenti con Whatsapp? Possibile!

Per ora è impossibile inviare documenti tipo PDF e Word attraverso questa app, ma secondo...

Chiudi