Il frico è entrato negli USA


Franco Savio, l’imprenditore che ha esportato il frico grazie all’export manager Matteo Rizzo, ha fatto il colpo grosso, piazzando il piatto tipico friulano in ben 3500 supermercati USA

frico friuli

Da Eataly di Chicago e di New York il frico è ben presente da una no, e si vende molto, tanto che alcuni supermercati italiani di nicchia nel territorio USA. Franco Savio ha fatto ancora una volta centro, perché il suo prodotto, ossia il frico classico confezionato sottovuoto, non solo è volato in America, bensì da settembre sarà distribuito in 3500 supermercati facenti parte di una grossa catena. Il merito è anche di Matteo Rizzo, export manager USA dell’azienda Savio.

E’ il primo piatto friulano in assoluto a concludere un “affare” di questo tipo. Savio deve essere ben contento, visto che il frico ha dovuto gareggiare con altri 96 piatti diversi. Infatti erano in competizione altri 96 prodotti italiani tutti di provenienza diversa, ma la giuria, presieduta da una decina di importatori americani, ha votato i vincitori.

-------------
-------------

L’iter è iniziato a Verona, dove i membri della giuria hanno assaggiato e degustato i vari piatti contendenti, poi si è concluso negli USA, con dettagliate analisi di mercato e strategie di packaging e spendibilità sul mercato americano.

Il frico pronto in 5 minuti in padella o nel microonde  uno di quei prodotti che farebbe faville in America, patria del fast food e amante del cibo italiano. Oscar Farinetti ha creduto per primo in Savio, tanto che dopo una dimostrazione pratica ha voluto il prodotto in Eataly a Chicago e New York, ma anche a Milano e Torino, garantendo che sarebbe diventato famoso come la pizza e la piadina.

Il primo tifoso del frico USA? Luca Manfrè, vincitore della quarta stagione di Masterchef USA, tanto che sarà lui ad effettuare dimostrazioni nei vari supermercati e a rispondere alle domande degli americani; saranno in programma anche video promozionali col volto del Manfrè e dimostrazioni accompagnate da degustazioni sul posto, magari con un bicchiere di buon Friulano. Insomma, tutto è pronto per portare il frico nelle loro case.

Fonte: http://udine.diariodelweb.it/udine/articolo/?nid=20160529_383057

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro... america, eataly, frico, friuli
Le Piramidi di Rualis: cosa sono e dove si trovano

Tra Cividale e Prepotto esistono dei monumenti pre-celtici adibiti al culto dei morti: si tratta...

Chiudi