La maledizione dei reperti di Pompei



Pompei è un luogo molto suggestivo e sacro, ma alcuni turisti rubano dei reperti come souvenir, ritrovandosi poi nei guai a causa della maledizione.

pezzi rubati pompei

Molti turisti in vacanza pensano che le regole non valgano per loro. Ogni anno sarebbero centinaia i reperti di Pompei rubati dai turisti, ma altrettanti vengono restituiti alla Sovrintendenza, accompagnati da lettere di sentite scuse scritte in tutte le lingue del mondo.

Non è una bufala, perché a confermarlo è lo stesso Sovrintendente di Pompei attraverso una intervista recente e la storia va avanti da anni ormai. Il motivo è da ricercarsi nella maledizione che aleggerebbe sulla città e nelle lettere scritte con calligrafia di una persona spaventata, agitata e incredula.

Emerge la paura e il rimorso del giorno stesso in cui, in un attimo di trasgressione, si è deciso di prelevare il reperto dal luogo originario. Con grande gioia e dolore del personale che deve riclassificare i vari reperti e trovare la collocazione originaria.

Esistono molte maledizioni famose, correlate ad altrettanti personaggi degni di nota (gli esempi più eclatanti sono Montezuma e Tutankhamon, ma chi trafuga i reperti della città antica, è destinato ad essere condannato dalla maledizione che perseguita il malcapitato e la sua famiglia con disgrazie e malanni.

-------------
-------------

Pompei si vendita attraverso la sfortuna: chi osa portar via un pezzo di città, la sfortuna e la disgrazia lo perseguiterà. Per questo, da anni, il sovrintendente riceve pacchi e pacchetti contenenti pietre, frammenti di domus o altri reperti, oltre a lettere id persone che si sono pentite.

Vere lettere di discernimento e piene di pentimento e di scuse, con la solenne promessa di non rubare nulla mai più, dopo anche anni di disgrazie e addirittura di malattie.

Sono tanti gli esempi più eclatanti, tra cui un signore straniero che ha restituito un pezzo di mattone con sentite scuse, mentre una signora canadese ha affrontato nuovamente il viaggio per riconsegnare una statuetta di terracotta rubata durante il viaggio di nozze, in quanto il marito morì di infarto durante il viaggio di ritorno.

Terrificante. Suggestione o no, non credo che qualcuno abbia voglia di provare sula propria pelle la maledizione di Pompei….

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... maledizione
venezia luoghi misteriosi
Viaggi di Halloween consigliati: Venezia di notte, tra luoghi spaventosi, mistero e leggende

I posti più spaventosi di Venezia, ottimi per un viaggio 'horror' nel periodo di Halloween...

Chiudi