Taxi senza autista: i primi test a Singapore


Taxi senza pilota, a guida autonoma. I primi test sono già in corso tra le strade di Singapore.

taxi  nutonomy

Nel prossimo futuro i taxi si guideranno da soli, senza bisogno del pilota. Con un progetto ambizioso che anticipa di molto i tempi e prende in contropiede anche il colosso Uber, a Singapore ha già preso il via un interessante test su strada dei taxi a guida autonoma.

Il futuro non è poi così lontano e la vera rivoluzione potrebbe arrivare già entro pochi anni. Ad essere direttamente coinvolta nel progetto è nuTonomy che in breve tempo ha avviato i test su strada. Un progetto simile era già stato annunciato da Uber in collaborazione con Volvo (progetto che al momento non ha ancora raggiunto la fase pratica).


A partire dalla fine di agosto alcuni cittadini di Singapore riceveranno l’invito ad utilizzare uno dei taxi a guida autonoma. Dato che si tratta di un test di nuTonomy i fortunati cittadini selezionati non pagheranno il servizio di taxi attivo in un’area di circa 3 chilometri quadrati. Si potrà fare un viaggio su una delle sei auto attualmente circolanti, interagendo con l’apposita App. I modelli attualmente utilizzati sono Mitsubishi i-MiEV e Renault Zoe.

Il test serve per migliorare il software di guida così da rendere la guida sempre più sicura. Secondo le stime di nuTonomy il servizio sarà attivo a Singapore entro il 2018. Per fare pubblicità all’evento si è deciso di raccogliere le impressioni di chi ha avuto modo di utilizzare il servizio. Alcune di queste testimonianze sono state raccolte in un video pubblicato sul canale YouTube di nuTonomy.

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro... auto senza pilota, futuro, taxi
Intelligenza Artificiale di Google: prima composizione [AUDIO]

L'intelligenza artificiale di Google alle prese con la composizione di un brano musicale. Il risultato...

Chiudi