WhatsApp, al via i pagamenti digitali in-app


Pagamenti tramite Whatsapp, come avviene per Wechat

whatsapp come si fanno i pagamenti

WhatsApp è la più famosa e usata app di messaggistica istantanea al mondo, ma ancora oggi non ha una strategia di monetizzazione efficace. Questa lacuna verrà colmata grazie all’India, in quanto sarà questa la nazione scelta per testare i pagamenti digitali mediante l’applicazione. Si potranno eseguire operazioni e servizi bancari, ma resta il problema della privacy dei dati sensibili e soprattutto degli oneri di transazione.

 

Un nuovo aggiornamento di WhatsApp, la popolare app di messaggistica gratuita più usata in tutto il mondo: non solo chiamate vocali, bensì la possibilità di effettuare pagamenti digitali in-app. Il rumors è trapelato grazie alla divisione indiana della compagnia con a capo Mark Zuckerberg, la quale avrebbe aperto la ricerca di una posizione lavorativa chiamata digital transaction lead, ovvero un responsabile per le transazioni digitali. Le mansioni: collaborare con le banche locali e aiutare a scalare il supporto globale delle transazioni digitali sulla app. Per ora, però, l’esperimento si effettuerà solamente in India ed entro sei mesi.

-------------
-------------

Perché i vertici WhatsApp vogliono dare il via ai pagamenti e alle transazioni digitali in-app da questo Paese? L’India, inspiegabilmente, per la app è il test ideale in quanto è la applicazione per smartphone e tablet più utilizzata e, recentemente, è stata approvata uan normativa che vieta i pagamenti di grosse somme di denaro in contanti. Qualora l’esperimento abbia successo, come prevedono gli sviluppatori, si partirà con la diffusione di questo aggiornamento in tutto il mondo. Per loro sarà una vera e propria passeggiata: Facebook Messenger ha già integrata l’opzione di effettuare piccoli pagamenti. Come abbiamo specificato più volte, WhatsApp fa parte di Facebook e ultimamente sta diventando simile il tutto e per tutto al popolare social, anche se in molti criticano certe scelte. Un esempio sono le Storie, nate per adeguarsi alla concorrenza di SnapChat, ma bocciate senza appello dagli stessi utenti.

Ma anche il nuovo aggiornamento che permetterà agli utenti di effettuare piccole transazioni finanziarie rischia di essere fortemente criticato: nonostante WhatsApp sia il client di messaggistica online più usato al mondo, la nuova feature rischia di avere falle dal punto di vista della privacy, visto che le operazioni consentirebbero di raccogliere ulteriori dati dei clienti. Resta da approfondire solo un aspetto: la app rimarrà gratuita o ci saranno oneri per i clienti, ad esempio le commissioni sulle transazioni?

GD Star Rating
loading...
WhatsApp, al via i pagamenti digitali in-app, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro... funzioni whatsapp, pagamenti
whatsapp chiamate
Video chiamate whatsapp gratis, tutte le informazioni

Grandi novità per la chat su smartphone più famosa del mondo: stanno per fare il...

Chiudi