Sempre più europei vogliono andare in crociera partendo dall’Italia, ecco perchè


Viaggi in crociera, Italia miglior punto di partenza per i turisti europei

Per viaggi in crociera l’Italia è il punto di partenza preferito dalla maggioranza dei passeggeri europei. In accordo con un’indagine di Eurostat su dati del 2015, infatti, un turista europeo su tre sceglie per i viaggi in nave proprio la nostra Penisola come punto di partenza. Quelli analizzati da Eurostat nel 2015, tra l’altro, sono dati da cui è emerso come, dopo due stagioni in calo, sul territorio dell’Unione Europea il numero dei passeggeri sulle navi da crociera sia tornato a crescere in accordo con quanto riportato dall’Agenzia di Stampa Ansa.it.

-------------
-------------

Nel 2015, infatti, i croceristi in Europa sono stati 6,2 milioni, in calo rispetto ai quasi 7 milioni negli anni 2012 e 2013, ma in aumento rispetto ai 5,7 milioni del 2014. Come sopra accennato, un crocerista su tre nel 2015, pari a 2,2 milioni sul totale, è partito in nave dall’Italia rispetto ad 1 su 5 che come punto di partenza ha scelto la Spagna, ed 1 su 6 il Regno Unito.

Video:

Considerando i porti come punto di partenza, e non i Paesi, la classifica invece cambia e di molto visto che in tal caso al primo posto nel Regno Unito c’è Southampton con 899 mila partenze nel 2015. Il secondo miglior punto di partenza per i turisti europei, sempre nello stesso anno, è stato in Spagna il porto di Barcellona con 685 mila partenze, e solo terza l’Italia con 657 mila croceristi partiti da Venezia. Intanto, stando ai dati della Cruise Lines International Association riportati da Eunews, l’anno scorso rispetto al 2015 il numero dei croceristi europei è aumentato del 3,4%.

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro... crociera, italia, turismo, vacanze
stanza hotel trivago booking
Prenotazione alberghi con Booking e Trivago, se telefoni all’hotel hai lo sconto

Prenotazione online alberghi, addio alle clausole di parity rate: l'albergo ora potrà offrire sconti rispetto...

Chiudi