Il rettore vuole cambiare nome all’università di Cassino: ecco l’opinione di storici e della Confcommercio



università cassino cambio nomecambio nome università cassino

 

In questi giorni si sta consumando una diatriba sul nome dell’università di Cassino. Il rettore Ciro Attaianese vorrebbe cambiare denominazione all’università, che diverrebbe ‘università del Lazio Meridionale’. Insorgono vari storici della città martire, che non sono d’accordo su questa scelta del rettore.
L’obiettivo inseguito da Attaianese è quello di estendere l’ambito territoriale dell’ateneo di Cassino, e dunque, aumentarne il prestigio e avere vantaggi economici, grazie alla maggiore attenzione prestata dalle istituzioni nazionali. Insomma, cambiando nome l'(ex) Università di Cassino sarebbe maggiormente riconosciuta la valenza dell’ateneo.

Scrive lo storico cassinate Emilio Pistilli su ilpuntoamezzogiorno.it:

Ci si accorgerà che nulla o ben poco ne ha guadagnato l’ateneo, perché sappiamo tutti che una università si qualifica per quello che sa fare e per quello che produce in termini di cultura, scienza, di professionalità, di spinte sociali positive. Alla fine ci accorgeremo tutti che ne saranno rimasti scontenti i Cassinati, che quella Università hanno voluto, hanno creato, hanno pagato di tasca propria – i fondatori sborsarono 500.000 lire ciascuno per farla partire –; ci accorgeremo che se crisi economica c’era, crisi economica è rimasta; se prestigio mancava, prestigio non è venuto.

 


La Confcommercio di Frosinone, in una nota del suo presidente,  Florindo Buffardi, spiega che il nome dell’università di Cassino non deve essere totalmente cambiato, bensì completato, come hanno fatto altre università.

 

L’Università di Cassino ha svolto un ruolo fondamentale per la crescita della città e dell’intera provincia di Frosinone durante gli ultimi trent’anni. Ha creato buona parte delle professionalità che oggi governano i processi di sviluppo del nostro territorio, lì si sono formati i professionisti che ora sono tra i più stimati; attraverso le sue intelligenze sono stati sviluppati piani che hanno contribuito alla tenuta della nostra economia, come i progetti legati all’indotto Fiat; è anche attraverso di lei che abbiamo sviluppato tecnologie fondamentali come la dorsale a fibra ottica.

-------------
-------------

[…]

Credo che anziché cambiare nome sia più corretto “completare” il nome dell’università di Cassino. Così come hanno fatto le più prestigiose e storiche università italiane: solo per citare qualche esempio il più antico ateneo della capitale si chiama “Università La Sapienza di Roma”, la più affermata università toscana si chiama “La Normale di Pisa”… Ecco: credo che il nome attuale vada integrato, aggiungendo al nome Università di Cassino anche un nome che faccia comprendere quanto, partendo da Cassino, questo ateneo sia cresciuto fino ad abbracciare e far crescere un intero territorio. Immagino ad esempio un nome del tipo “Università San Benedetto di Cassino” oppure “Università di Cassino e delle Terre di San Benedetto”, collegando l’ateneo al patrono d’Europa e padre di quel faro della cultura che fu Montecassino. Senza perdere l’indicazione della sua origine Cassinate. Insomma un nome che mantenga salde le origini e le tradizioni cassinati di questa università ma che allo stesso tempo ne faccia comprendere la dimensione e l’autorevolezza”.

GD Star Rating
loading...

Un pensiero riguardo “Il rettore vuole cambiare nome all’università di Cassino: ecco l’opinione di storici e della Confcommercio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... cassino, ciro attaianese, confcommercio, frosinone, notizia del giorno, rettore
carabinieri droga cassino
Nascondono la cocaina addosso al figlio di un anno. In arresto coppia di Cassino

Droga sotto i vestiti di un bimbo di un 1 anno, arresti a Cassino  ...

Chiudi