Video e articoli sul ballottaggio di Gaeta 2012: Antonio Raimondi vs Cosimino Mitrano



gaeta ballottaggioBallottaggio a Gaeta tra Antonio Raimondi e Cosimino Mitrano

Siamo in dirittura d’arrivo per queste elezioni amministrative 2012. In molti comuni d’Italia siamo al voto del ballottaggio: gli elettori sono una seconda volta chiamati alle urne, per decidere chi sarà il sindaco tra i due candidati più votati (ma che non hanno raggiunto il 50% dei consensi) al primo turno del 6-7 maggio scorso.

A Gaeta, cittadina di ventimila anime in provincia di Latina, il risultato della prima votazione ha avuto un eco nazionale: mentre in quasi tutta l’Italia, infatti, il Pdl ha avuto una sonora batosta, qui a Gaeta il risultato è più che soddisfacente, come sottolinea Cicchitto.

Il partito di Berlusconi, ora guidato da Angelino Alfano, irriconoscibile nel resto del Paese, a Gaeta è stato il più votato in assoluto, complice la frammentazione del centrosinistra tra un’infinità di liste (ma mancava il PD, che non ha appoggiato nessuno) e di candidati (a Gaeta erano in otto a concorrere per la poltrona di sindaco).

Ora, per l’appunto, sono rimasti in due. Antonio Raimondi, sindaco uscente civico, 17% e rotti di voti, contro il 44% di Cosimino Mitrano, centrodestra.

A sottolineare il clima che si respira in questi giorni a Gaeta è l’impegnatissimo Ludik, che nel suo blog scrive:

-------------
-------------

Il sindaco civico è uscito frustrato dalla prova elettorale. I cinque anni che hanno trasformato l’Americano speranzoso di cambiare la sua città natale nell’inacidito Gaetano a mollo nello stagno delle beghe paesane, gli sono costati 1700 voti (tanti ne ha persi tra il primo turno del 2007 e quello del 2012). Pure suo cugino sudista Antonio Ciano, che era la star della telestreet, ha perso quasi tutti i suoi voti, e non si vede Savoia in grado di firmargli un risarcimento. Il prezzo dell’impopolarità è stato alto. E dire che qualcosa di buono lo hanno pure combinato in questi cinque anni. “La gente pensa che ogni cosa è colpa del sindaco, e pensare che io non ho nemmeno aumentato le tasse” ammette, ancora convinto di potercela fare.

C’è la fila invece per entrare nella sede di Mitrano, tra cuori tricolori e simboli del Pdl. [..] È raggiante Cosimino quando dice che “meglio di così non potevo fare”. Eppure lui è l’unico aspirante sindaco ad avere preso meno voti delle sue liste, e parecchi meno: 710. Il candidato non ha trascinato. Effetto forse della campagna di “demonizzazione” da parte dei raimondini, tutta incentrata sui rapporti col caso della mafia a Fondi? […] Intanto il Coniglio Mannaro, che pensava di dominare gli animal spirits di una coalizione eterogenea e ansiosa di riprendersi le poltrone comunali, ora si sente accerchiato da altri lupi in casa sua. Già si intravedono gli sguardi in cagnesco e le rivalità politiche, come alla serata di chiusura della campagna elettorale, al ristorante della base nautica, quando sul palco a sorpresa s’è presentato il senatore fondano del Pdl Fazzone, discusso padrino politico di Mitrano, e qualcuno, dai tavoli dell’Udc e delle civiche, si è alzato e se n’è andato.

 


 

Senza giocare a dare i numeri (posso? secondo me Raimondi dopo il ballottaggio non va oltre il 37%, contro il 63 e più di Mitrano), ma senza nemmeno rimettere in mezzo per scaramanzia risultati elettorali passati (mi ricorda Damiano Ciano, figlio del già citato ex assessore Antonio, da Facebook:  “nel 94 Matarese prese il 48%, D’Amante 20 ed al secondo turno D’Amante riuscì a vincere, nonostante Cicconardi e Landi non diedero indicazione di voto per lui”), direi che il divario fra i due contendenti è un abisso, praticamente incolmabile.

Raimondi ha tentato nei giorni scorsi di ricucire gli strappi con gli elettori del centrosinistra invitando Rosy Bindi a Gaeta: bagno di folla straordinario, ma bisognerà vedere fino a che punto riuscirà a convincere i gaetani a non votare per l’antagonista Mitrano, il vero volto nuovo di queste elezioni amministrative gaetane, anche se con qualche scheletro nell’armadio, come come sottolinea il mensile ‘La voce delle voci‘, tornando ancora una volta sul celebre ‘caso Fondi’.

Intanto a suo favore, oltre a  spot elettorali e bandiere blu perse (anche quest’anno, come lo scorso, Gaeta non ha avuto la bandiera blu, a causa dello scarsissimo livello della differenziata), Mitrano ha gran parte del web con il colosso locale Telefree.it, frequentatissimo portale di notizie del sud pontino che da qualche mese a questa parte è diventato il luogo virtuale della campagna elettorale pro Mitrano, con articoli che a volte si spingono a paragoni discutibili.

A Telefree vanno dati i giusti meriti, comunque, perché oltre a dare i risultati elettorali con una miriade di articoli e una lunga maratona su Twitter (da seguire è la pagina #gaeta2012), è anche l’unico sito ad aver organizzato, con l’impagabile Luca ‘Ludik’ Di Ciaccio, le interviste di mezz’ora a Raimondi e a Mitrano, che vediamo, rispettivamente qui sotto:

 

 

Peccato che a queste due interviste, finora, non è stato dato il giusto e aspettato seguito, ovvero un ‘faccia a faccia’ Mitrano –  Raimondi, in un incontro pubblico, in una pubblica piazza, con giornalisti e cittadini.

Siamo a pochi giorni dal voto, dubito (ma la speranza è l’ultima a morire) che si possa fare qualcosa in tal senso. Vi terremo aggiornati.

Nel frattempo, in vista del ballottaggio di domenica e lunedì, auguro ai miei concittadini buon voto.

[credit foto in alto: Annalisa Nuvelli  e Telefree.it]

GD Star Rating
loading...
Video e articoli sul ballottaggio di Gaeta 2012: Antonio Raimondi vs Cosimino Mitrano, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in antonio raimondi, cosimino mitrano, elezioni gaeta, gaeta2012, rosy bindi
risultati elettorali 2012 gaeta
Risultati elezioni comune di Gaeta 2012 AGGIORNAMENTO: è ballottaggio Mitrano – Raimondi

Risultati del voto per sindaco e consiglieri nelle elezioni amministrative 2012 di Gaeta Si andrà...

Close