5 piatti di New York provenienti da altri Paesi



Una carrellata di piatti made in USA ma che in realtà sono provenienti da altre Nazioni.

cibi americaniLa cucina propriamente americana non esiste, in quanto è un insieme di ricette prese dalla tradizione dei paesi da dove provenivano gli immigrati sbarcati nel Nuovo Mondo per rifarsi una vita. Quindi a New York non è difficile sentire il profumo di svariate cucine. Negli anni comunque questo crogiolo di culture ha dato vita a molti piatti che ormai sono identificati come provenienti da New York e quindi d’obbligo assaggiare.

Hot Dog. Decisamente il piatto più celebre. Formato da un panino che racchiude un würstel e, a scelta, impreziosito da salse (ketchup, soprattutto, ma anche maionese o senape) e verdure (crauti). Le sue origini sono contese, ma la più attendibile è  che questi panini, venduti alle varie manifestazioni sportive che si tenevano tra New York e il New Jersey, venivano derisi in quanto si credeva che le salsicce importate dalla Germania fossero confezionate con carne di cane. Si possono trovare nei classici baracchini come in alcuni ristoranti della città.

New York-Style Pizza. Pizza riveduta e corretta. Il primo ad importarla è stato l’immigrato Gennaro Lombardi, che iniziò a venderla a Little Italy nel suo ristorante Lombardi’s (ne abbiamo parlato anche nell’articolo con il video sulle origini della pizza) . Non sono poche le differenze tra le due pizze: quella newyorkese  ha un diametro di mezzo metro e vene venduta tagliata a fette, la crosta è molto sottile e ha un sapore particolare grazie all’acqua della città, ricca di Sali minerali. La versione più diffusa, anche se ci sono molte variazioni, è la Margherita con origano.

 


Manhattan Clam Chowder. Zuppa di vongole che si ispira alla New England Clam Chowder Deriva dall’usanza cattolica di non mangiare carne nei venerdì, giorno in cui ancora oggi viene solitamente servita. E’ composta da latte o crema, che gli conferisce l’aspetto biancastro,oltre alle vongole viene spesso arricchita con patate e cipolle. La versione newyorkese invece ha un’origine più recente: la prima notizia ufficiale della sua esistenza si deve addirittura a un cuoco svizzero di lingua italiana, Alessandro Filippini. La differenza principale della versione di Manhattan è l’introduzione del pomodoro al posto del latte, che rende la zuppa rossa e si deve, probabilmente, all’influenza degli immigrati portoghesi.

-------------
-------------

Uova alla Benedict. Il tipico brunch domenicale.  Il piatto consiste in due fette di muffin inglese tostate, sopra alle quali poggiano del bacon croccante, due uova in camicia e una certa quantità di salsa olandese, salsa ricavata da tuorli d’uovo e burro. Oggi le si può gustare un po’ dappertutto, variazioni comprese.

Per concludere, il dolce, e non poteva essere che la New York Cheesecake. Anche la cheesecake non è nata in America, in quanto anche gli antichi Greci erano soliti preparare una sua antenata, ma oro hanno migliorato al ricetta usando panna, panna acida o il Philadelphia. Tutte le versioni della cheesecake hanno una consistenza liscia, densa e cremosa; in genere viene accompagnata con cioccolato e fragole, servite o in salsa o in pezzi.

GD Star Rating
loading...
5 piatti di New York provenienti da altri Paesi, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Un pensiero riguardo “5 piatti di New York provenienti da altri Paesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro... america, cheesecake, cucina, hot dog, new york, piatti americani, pizza
selfie ragazza morta
Muore in un incidente automobilistico a causa di un selfie

La mania dei selfie è stata fatale per una ragazza americana, morta dopo essersi scattata...

Chiudi